Preloader Close
ATTENZIONE! L'INVENTOR SHOW 2019 SI E' TENUTO A PADOVA DAL 6 AL 9 GIUGNO. PER INFORMAZIONI SU COME PARTECIPARE ALLA PROSSIMA EDIZIONE CONTATTATE L'INCARICATO RINO SEBASTIANI Tel. 0587 734105 - E-MAIL: info@studiocelsus.com
ROYAL PATENT FOUNDATION

L'auto che cambia motore

L'auto che cambia motore

Quella che vi presentiamo è un’ autovettura davvero futurista, che bene rappresenta come gli inventori sappiano spesso proiettarsi molto avanti e pensare oggetti e servizi che noi oggi non riusciamo neppure ad ipotizzare. Ad inventare e progettare questa auto, chiamata Cutera, è stato Vittorio Manzi (FI) che da molti anni si dedica allo studio del design e che si fa promotore di molte iniziative per far conoscere e sviluppare questa sua passione a metà tra la tecnica e l’arte. La Cutera utilizza un meccanismo che permette di spostare le ruote ed il motore in modo da allungarsi per ottenere un maggiore comfort interno, nonché di sollevarsi da terra per ridurre lo spazio di parcheggio, ma la vera novità è data dalla possibilità di intercambiare rapidamente il gruppo motore propulsore collocato sul retro in modo da sostituirlo con motore di altro tipo. Il progetto mira a creare dei centri di scambio automatici da situare alle periferie dei centri urbani: grazie ad essi diventa possibile spostarsi fino alla città con il motore a benzina, recarsi in un parcheggio-motori e faselo sostituire, automaticamente da un apposito apparecchio, con uno elettrico che permetta all’auto di circolare in città senza inquinare. In questo modo si possono riunire in una solo mezzo di trasporto i vantaggi dell’auto a benzina e i benefici per l’ambiente dati dall’utilizzo di un motore elettrico. L’auto non è in commercio, ne è stata materialmente costruita dato che la sua realizzazione pratica necessita di un investimento non indifferente. La Cutera, così come progettata, rappresenta un’innovazione straordinaria perchè offre una valida risposta alle problematiche dell’inquinamento, della circolazione stradale, dei consumi energetici. E’ da questo tipo di invenzioni che si può intuire cosa il futuro ci stia preannunciando e quali innovazioni saranno apportate al nostro comune modo di vivere. Non a caso molti progetti di Manzi che risalgono agli anni 70 vengono costruiti solo adesso a livello internazionale. Auguri dunque a questo progetto e al suo inventore. Se siete quindi interessati a questo geniale trovato e desiderate ricevere informazioni più dettagliate, contattateci ai nostri recapiti telefonici indicati a fine pagina oppure scriveteci utilizzando l’apposito MODULO ELETTRONICO. Ricordiamo ai navigatori, che tutti i prototipi pubblicati in questo sito sono brevettati. Qualsiasi plagio parziale o totale degli oggetti riprodotti nelle foto o nei disegni, verrà perseguito a norma di legge sia in Italia che in tutti gli stati esteri. Il testo è invece tutelato dal copyright che ne vieta la totale o parziale riproduzione.  

  • Share This Post

 

 

Per offrirti il miglior servizio possibile Europa Creativa utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.  -  normativa su privacy e Cookie  -  Autorizzo